Suggerimenti per principianti prima della tua prima lezione di yoga

Home » Review » Yoga Basic » Suggerimenti per principianti prima della tua prima lezione di yoga

Suggerimenti per principianti prima della tua prima lezione di yoga

Quando sei nuovo di zecca nello yoga, è probabile che tu abbia molte domande su cosa stai facendo, incluso cosa indossare, cosa portare in classe e come prepararti. Sapere cosa ci si aspetta e cosa funziona in anticipo ti aiuterà a sentirti più a tuo agio durante la tua prima lezione. Ecco cosa dovresti sapere prima del tuo primo flusso.

Video vs. Studio

In generale, se sei nuovo nello yoga, è meglio andare in uno studio per ricevere istruzioni di persona quando inizi la tua pratica. Gli istruttori possono fornire un feedback personalizzato sul modulo e possono offrire suggerimenti di modifica per diverse pose che semplicemente non è possibile ottenere attraverso la maggior parte delle piattaforme online o basate su video. Ovviamente, le lezioni in studio sono più costose, in genere costano da $ 20 a $ 30 per sessione, ma quando sei appena agli inizi, è una spesa utile.

Detto questo, se non hai uno studio di yoga vicino a te, se gli orari delle lezioni non funzionano con il tuo programma, o se andare in uno studio ti impedisce altrimenti di iniziare, le lezioni basate su video sono una soluzione perfettamente accettabile. La cosa principale da ricordare è cercare video creati da istruttori di yoga documentati che siano orientati ai principianti. Vuoi che le istruzioni siano chiare, metodiche e sicure, con molti segnali verbali per le modifiche.

I servizi di streaming online, come YogaGlo, Grokker e YogaDownload offrono tutti opzioni di alta qualità se decidi di utilizzare contenuti video piuttosto che istruzioni di persona.

Cosa vestire

Anche se può sembrare che tu debba vestirti con abiti da yoga firmati prima di andare a lezione, non potrebbe essere più lontano dalla verità. Per le tue prime lezioni, indossa gli oggetti che hai già a portata di mano e mantieni le cose il più semplici possibile. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Scarpe : lo yoga è più spesso praticato a piedi nudi. Occasionalmente vedrai persone con qualche tipo di calzino o scarpa, ma spesso ciò è dovuto a un infortunio o a una condizione medica. Se ti senti completamente a disagio a toglierti le scarpe di fronte a estranei, scendi a compromessi indossando calze da yoga. Queste calze speciali hanno impugnature antiscivolo sul fondo che “afferrano” il tappetino e impediscono ai tuoi piedi di scivolare.
  • Pantaloni : ci sono molti stili diversi di pantaloni da yoga, ma non devi esaurire e comprare un paio speciale prima della tua prima lezione. Va bene qualsiasi pantaloncino o pantaloncino da esercizio comodo, assicurati solo di evitare pantaloni che non si allungano, come i jeans.
    Dopo alcune lezioni, potresti decidere di aver bisogno di pantaloni più corti, più lunghi, più larghi, a vita alta o che non cadano ogni volta che ti allunghi. È un buon momento per fare shopping. Puoi attenersi a grandi magazzini come Target o Walmart, entrambi con linee di abbigliamento sportivo, oppure puoi cercare rivenditori specializzati orientati specificamente al mercato dello yoga. 
  • Top : una maglietta un po ‘aderente funziona meglio per lo yoga. T-shirt larghe e larghe, o anche camicie da allenamento larghe, non sono fantastiche poiché scivolano verso il basso ogni volta che ti pieghi … e ti piegherai molto. I top senza maniche sono popolari poiché consentono libertà di movimento a braccia e spalle. Indossa il tipo di reggiseno che preferisci per l’esercizio.
  • Hot Yoga: se hai intenzione di fare hot yoga o Bikram, ci sono alcune considerazioni speciali. Poiché le lezioni si tengono in una stanza calda, abiti di cotone e magliette o pantaloni lunghi non sono l’ideale, poiché trattengono il sudore e trattengono il calore vicino al corpo. È una buona idea indossare pantaloncini e abbigliamento traspirante per facilitare la pratica. Consulta i nostri consigli per l’abbigliamento da yoga caldo per consigli più dettagliati di esperti. 

Cosa portare

In generale, l’unica cosa che devi portare con te per la tua prima lezione è un atteggiamento positivo e una mente aperta. Naturalmente, ci sono molti accessori divertenti che puoi aggiungere al tuo arsenale di yoga nel tempo, ma inizia in piccolo e mantieni le cose semplici. 

  • Mat : Se stai andando alla tua prima lezione, non preoccuparti di portare un tappetino se non ne hai uno. La maggior parte dei luoghi di yoga noleggia materassini per un dollaro o due. Mentre continui ad andare a lezione, o se ti eserciti a casa, vorrai investire nel tuo tappetino. Anche se potresti essere tentato di acquistare un tappetino a basso costo dal tuo rivenditore locale, se sei veramente impegnato nella tua pratica yoga, vale la pena investire in un tappetino di alta qualità.
    Un tappetino di supporto e ben fatto che offre una buona trazione e una lunga durata fa la differenza. Sebbene ci siano molte opzioni sul mercato, rivenditori come Manduka, Liforme e Yellow Willow sono tutti marchi noti con una buona esperienza di qualità e servizio. Per un tappetino di qualità, aspettati di pagare tra $ 60 e $ 120.  
  • Borraccia : se stai per fare yoga caldo, assicurati di portare dell’acqua con te. Per altri tipi di yoga, puoi aspettare fino a dopo le lezioni per bere qualcosa.
  • Asciugamano:  se tendi a sudare molto o stai provando lo yoga caldo, porta con te in classe un asciugamano per le mani. 
  • Oggetti di  scena : a meno che non ti eserciti esclusivamente a casa, non è necessario avere i tuoi oggetti di scena. Gli studi forniscono blocchi, coperte e cinghie. Il tuo insegnante ti dirà quali oggetti di scena sono necessari per ogni classe, ma se non lo fa, prendi comunque un blocco e una cinghia, nel caso avessi bisogno di un aiuto per metterti in posa.

Come preparare

La bellezza dello yoga è che richiede ben poco altro che il proprio corpo. La preparazione è semplice, ma se sei nuovo, è sempre una buona idea arrivare in classe un po ‘presto per aiutarti ad ambientarti all’ambiente e presentarti all’istruttore. Ecco alcuni altri suggerimenti da tenere a mente:

  • Familiarizza con le pose per principianti : tutte le diverse pose possono sembrare travolgenti la prima volta che fai yoga. Fortunatamente, con l’aiuto di Internet, è facile ricercare pose comuni in modo che sembrino semi-familiari la prima volta che ascolterai l’istruttore che le indica. Non hai bisogno di esercitarti con le pose in anticipo, ma leggi i loro nomi e guarda le loro foto per avere un’idea di cosa chiederai al tuo corpo. 
  • Evita pasti pesanti prima della lezione : non mangiare un pasto pesante subito prima di fare yoga. Quando inizi a muoverti, tutto si agita e potresti iniziare a sentirti male se lo stomaco è troppo pieno. Puoi fare uno spuntino leggero una o due ore prima della lezione.
  • Touch Base With the Instructor : Se sei completamente nuovo nello yoga, fallo sapere all’istruttore prima dell’inizio della lezione. L’istruttore saprà quindi tenerti d’occhio per tutta la lezione e offrire suggerimenti aggiuntivi per le pose, se necessario.
    È anche importante che il tuo istruttore sappia se hai lesioni o sei incinta e come ti senti nel ricevere correzioni pratiche. Tutte queste informazioni danno all’istruttore l’opportunità di rendere la tua prima lezione il più confortevole e accessibile possibile. 
  • Riscaldati se sei in anticipo : se ti capita di essere presto per le lezioni, questo è il momento perfetto per scegliere un posto nella stanza. Essere al centro e dietro è un ottimo modo per osservare come si muovono gli altri come guida insieme all’insegnante che ti sosterrà durante la lezione. Assicurati anche di usare il bagno in anticipo per evitare l’interruzione di dover uscire durante la lezione.

Suggerimenti per la pratica

Non c’è modo migliore per imparare che facendo, ma una prima pratica può sembrare molto. Stai imparando nuove posture fisiche, ascolti nuova terminologia e sei immerso in un nuovo ambiente. La cosa più importante da ricordare è continuare a respirare e rimanere concentrati su te stesso piuttosto che su chi ti circonda. Tutto diventerà più facile con il tempo, quindi fai del tuo meglio e tieni a mente questi suggerimenti: 

  • Allineamento : sia che tu stia partecipando a una lezione di yoga o utilizzando un DVD, tieni d’occhio l’allineamento dell’istruttore. L’allineamento si riferisce al modo preciso in cui il corpo si allinea in ciascuna postura. Un allineamento sicuro è molto importante per massimizzare i benefici di ogni posa e ridurre al minimo la possibilità di lesioni.
  • Guarda e ascolta : quando impari per la prima volta le pose, va bene guardarsi intorno per vedere cosa stanno facendo gli altri, ma guarda l’insegnante per le tue istruzioni primarie. Inoltre, ascolta i segnali verbali mentre descrive come eseguire ciascuna posa. Ci sono alcune regolazioni che potresti non essere in grado di differenziare visivamente, ma ascoltando e apportando micro-regolazioni al tuo corpo, l’allineamento e il vantaggio della posa possono migliorare in modo significativo. 
  • Rimani positivo : non sentirti male se l’insegnante corregge le tue posture. Le istruzioni pratiche possono essere incredibilmente utili per imparare una buona forma. Cerca di non giudicarti duramente rispetto a quello che fanno gli altri sui loro materassini. Lo yoga è una pratica personale e le capacità e gli obiettivi di ognuno sono diversi. Sii spensierato e mantieni il tuo senso dell’umorismo. Ridi se cadi da una posa, sorridi quando le cose si fanno difficili. Va bene anche dire no a un aggiustamento se l’approccio pratico dell’insegnante non è quello che desideri. Divertiti.
  • Fidati del tuo giudizio : ricorda che la tua pratica è personale. Nessun altro è nel tuo corpo, quindi rimanda al tuo giudizio su ciò che puoi e non puoi fare. Nel tempo imparerai a discernere la differenza tra qualcosa di cui potresti avere paura o che pensi di non poter fare e qualcosa che è effettivamente doloroso o forse pericoloso per te.
    Non c’è fretta di entrare in una posa particolare. Ascolta il tuo corpo e rispetta ciò che ti dice su come esercitarti.
  • Fai domande:  forse il consiglio più importante è fare sempre domande quando non capisci qualcosa. Se si tratta di immergersi più a fondo nella comunità dello yoga, nella cultura, gli studenti dello studio sono quasi sempre felici di condividere la loro esperienza. Le domande su posizioni fisiche specifiche sono meglio rivolte al tuo insegnante, durante o dopo la lezione.

Etichetta di classe

Il buon senso e la comune cortesia sono i cardini di una buona etichetta in ogni situazione. Vieni alla pratica con un cuore aperto e una mente aperta. Invita la compassione a farti da guida mentre pratichi con diversi tipi di corpi. Non aver mai paura di aiutare gli altri, anche se prendi un blocco in più per il tuo vicino o fai spazio a qualcuno che è arrivato in ritardo. Lo yoga dovrebbe essere uno spazio sicuro e accogliente per tutti. Ma se sei nervoso all’idea di iniziare lo yoga, ci sono alcune considerazioni sull’etichetta specifiche per le lezioni e gli studi di yoga.

  • Silenzia il tuo cellulare : prendi l’abitudine di farlo non appena arrivi a lezione. Sarai imbarazzato se il tuo telefono squilla durante la lezione ed è una grande distrazione per l’istruttore e gli altri studenti. Se dimentichi e il tuo cellulare squilla, ammettilo e disattiva immediatamente la suoneria. Non rispondere mai al telefono o inviare messaggi durante le lezioni.
  • Arriva in orario : arriva almeno 10 minuti prima dell’inizio della lezione in modo da avere il tempo di fare il check-in, posare il tappetino e andare in bagno se necessario. Se arrivi in ​​ritardo, non entrare in una lezione più di 10 minuti dopo l’inizio. Aspetta la lezione successiva o un altro giorno.
  • Rispetta lo spazio sul tappetino degli altri : Quando abbiamo chiesto agli studenti di yoga quali fossero i loro più irritanti animali domestici, “le persone che calpestavano il mio tappeto” è stata la risposta migliore. Sì, sembra un piccolo problema ea volte è difficile in una stanza molto affollata, ma fai del tuo meglio per evitare di calpestare i materassini degli altri studenti mentre attraversi la stanza.
    Inoltre, se frequenti una classe che di solito è affollata, posiziona il tappetino abbastanza vicino alla persona accanto a te in modo che ci sia abbastanza spazio per tutti. Sii sempre disposto a spostare il tappetino per fare spazio a un altro studente.
  • Rispetta l’insegnante:  quando entri in un corso di yoga, ti iscrivi per rispettare l’insegnante per l’ora successiva. Potresti scoprire a metà lezione che non ti importa di questo insegnante, playlist o stile di yoga, ma dovresti continuare con la lezione, seguire le istruzioni dell’insegnante, prendere la tua savasana e imparare dall’esperienza. Uscire a metà classe è raramente considerato ok.
  • Vai in bagno durante le pose di riposo : va bene lasciare la lezione per qualche minuto per andare in bagno. Non è necessario chiedere il permesso dell’insegnante. Il momento migliore per andare è quando c’è un periodo di riposo, sia nella posa del bambino che nel cane verso il basso. Evita solo di schivare durante le pose difficili o di saltare parte della savasana.
  • Non saltare Savasana: il  tuo rilassamento finale nella savasana è una parte importante della tua pratica. Non lasciare la lezione presto. Se devi, dillo all’insegnante prima dell’inizio della lezione e fai una breve savasana prima di andare. Basta non prendere l’abitudine di questo.